Certificati medici Sportivi per il 2017 – Precisazione

Ricordiamo che per i certificati medici sportivi per il Tesseramento FIV è raccomandato seguire le linee guida in materia che avevamo già pubblicato.

Le riprendiamo ancora ai link che seguono.

Sottolineiamo che le disposizioni impongono l’effettuazione dell’elettrocardiogramma a riposo,

debitamente refertato, da effettuarsi almeno una volta nella vita, anche nel caso delle attività non agonistiche.

FAC-SIMILE-CERTIFICATO-MEDICO

DELIBERA PAT

Linee-Guida-Certificati-Medici-Sportivi

PRECISAZIONE IMPORTANTE SULLA VISITA MEDICA

Il Consiglio Federale in occasione della sua 457ma riunione ha ritenuto di precisare le precedenti indicazioni federali emanate sul limite di età a 60 anni e sulla obbligatorietà della certificazione medica sportiva di tipo B.
In attesa che il CONI esamini e approvi l’intera proposta federale di nuova classificazione dell’attività agonistica velica, inclusi appunto i nuovi limiti partecipativi d’età e il collegato obbligo della certificazione medica di tipo B, il Consiglio ha precisato che tali indicazioni continuano a valere unicamente per quei tesserati che fanno parte delle Squadre Federali delle Classi Olimpiche e Giovanili, ufficialmente convocati dalla FIV per la partecipazione a manifestazioni internazionali in Italia e all’estero.
Solo per questi quindi continua a valere il limite partecipativo di età, attualmente fissato a 60 anni e l’obbligo della visita medica di tipo B.
Per tutti gli altri tesserati, impegnati a titolo personale a manifestazioni nazionali e internazionali in Italia e all’estero, inclusi necessariamente i vari Campionati Europei e Mondiali di tutte le Classi diverse da quelle Olimpiche e Giovanili di interesse federale, restano confermate le indicazioni normative sin qui in vigore ( no limite a 60 anni e conferma possesso certificazione medica di tipo A).